FUT 20: Tattiche e Impostazioni Migliori per il Modulo 4-2-3-1 [INFOGRAFICA COMPLETA]

Non riuscite ad avere uno stile di gioco definito e volete provare delle nuove tattiche in-game? O semplicemente i vostri giocatori non hanno mai una posizione definita in area e vi trovate scoperti in fase difensiva o offensiva? Se avete di questi problemi allora eccoci con questa guida in cui vi sveleremo le nostre tattiche e impostazioni con i quali molti player del nostro team (compreso io) siamo riusciti ad affermarci ad Oro 1 e Fuoriclasse 3, partendo dai soliti Argento 1 e Oro 3. Continuate pure a leggere dopo il sottotitolo.

Tattiche per il 4-2-3-1

In primis, perchè proprio il 4-2-3-1? Dovete sapere che questo modulo è in assoluto il più usato in-game e quasi il 90% dei giocatori in Fifa 20 Ultimate è compatibile con questa formazione. Altra cosa da precisare, inoltre, è che non serve partire già con questo modulo ma basta partire con un modulo in cui tutti i giocatori abbiano intesa a 10 e passare al 4-2-3-1 in-game stesso ad inizio di ogni partita impostando le tattiche in ”Difensivo”.

Il mio consiglio, prima di lasciarvi all’infografica completa in cui mostro tutte le tattiche e le impostazioni completo di questo modulo, è di usare giocatori molto veloci, sia in fase difensiva che offensiva, e con minimo 80 di passaggio, il che fa un enorme differenza nell’impostazione di gioco e nella costruzione delle azioni. Fatte queste piccole premesse, ecco a voi l’immagine in cui potrete vedere come impostare le vostre tattiche.

Tattiche 4 2 3 1

(2072)

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0
Ernesto Errichiello

Webwriter e founder di molteplici blog basati sulla tecnologia. Si occupa di blogging, Social Media Marketing e pubblicità online. É anche esperto di e-commerce con anni di esperienza sul campo Seo e del Web Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prima di lasciare un commento è obbligatorio accettare la nostra Privacy Policy.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.