Fifa 20: come battere lo script Momentum a sfavore

fifa 20 come battere script momentum

Se siete in questo articolo sarete sicuramente degli ”assidui” videogiocatori di Fifa 20, molto più precisamente della modalità Ultimate Team e sicuramente avrete almeno giocato una volta la tanto discussa FUT Champions Weekend League, dove giocatori da tutto il mondo (Pro Players compresi) si battono in 30 partite ogni weekend, a partire dal venerdì fino alla domenica, per poi riscuotere i premi della loro fatica il giovedì prossimo.

Di certo non siamo qui a spiegare le modalità di gioco ma vi sarete resi conto in alcuni casi che non è sempre il più forte a vincere e avrete sicuramente qualche dubbio in merito alle meccaniche di gioco non sempre reali; in questo caso la parola ”Momentum” forse può suonarvi familiare. E’ per questo che abbiamo deciso di scrivere questo articolo dopo aver parlato ed esserci confrontati con vari Pro Players (di cui non faremo nomi per motivazioni che ben capirete) e abbiamo deciso di spiegarvi per filo e per segno alcuni consigli che, se riuscite a seguire alla lettera, vi porteranno non pochi vantaggi in game anche nel momento in cui avete contro lo script. Ritagliate 15 minuti del vostro tempo e continuate a leggere con attenzione dopo il sottotitolo.

Fifa 20: come battere il Momentum

Per facilitarci il lavoro a vicenda e migliorare la comprensione abbiamo deciso di suddividere questa sorta di ”guida” in 5 “fasi”, che vanno dalla prima all’ultima in ordine di importanza. Partiamo subito.

Fase 1: la psicologia

La prima fase l’abbiamo chiamata ”la psicologia”. Dovete infatti riuscire all’inizio di ogni partita a mantenere una freddezza tale e un poco coinvolgimento che deve permettervi di comprendere chi è il più forte. Non parliamo della squadra che vi trovate ad affrontare, seppur quest’ultima sia formata da più icone e giocatori top, ma del fatto di comprendere che tipo di giocatore state affrontando e se è del vostro calibro o superiore. Se si tratta di un giocatore molto più forte di voi, accettatelo e non cadete subito nell’accusare le meccaniche di gioco a sfavore. C’è chi si allena assiduamente prima della FUT Champions e ci sono players che giocano per portare in alto il loro nome in classifica, se voi giocate solo per divertimento e magari pochissime ore a settimana, abbiate la fermezza di accettare quando dall’altra parte c’è un giocatore nettamente più forte di voi e in questo caso non dovrete fare altro che giocarvi la partita mettendoci massimo impegno per contrastare l’avversario e nel caso anche vincerla; come ben saprete nel calcio non è mai detta l’ultima parola.

Fase 2: la calma

Dopo aver superato la prima fase e dunque essere entrati con la testa nella dinamica della partita, eccoci subito con la seconda fase “la calma”. Questa fase viene dopo che avete accettato di affrontare la partita e metterci impegno nel giocare è l’unico vostro obbiettivo. Anche se il vostro scopo è ovviamente segnare e occupare il più possibile la parte di campo dell’avversario, sappiate che invece un gioco costruito, fatto di tanti passaggi, temporeggiamenti e azioni pensate, vale molto di più e fa molta più paura all’avversario di un cross e una corsa sulla fascia. Se non trovate spazi, continuate a fare passaggi, prima o poi l’avversario mollerà e cercherà di sbilanciarsi per prendere il possesso, ed è proprio lì che potrete attaccarlo. Attenzione però ad avere una buona visuale nei passaggi e non farli a caso e, soprattutto, toccate il tasto del passaggio sul controller prima che il vostro giocatore tocchi la palla; questo è molto importante in quanto se avete il momentum contro, i vostri giocatori saranno rallentati nel muoversi favorendo l’avversario nell’effettuare contrasti.

Fase 3: la squadra

Sperando abbiate compreso a pieno le prime 2 fasi, eccoci con la terza fase che abbiamo deciso di chiamare “la squadra”. Diciamo che questa terza fase è più un concetto che dovete tener conto che una cosa da fare durante la partita. Il nostro consiglio infatti è quello di farvi una “squadra equilibrata“. Per squadra equilibrata si intende una squadra formata da uno o 2 attaccanti, centrocampisti non tutti offensivi e nemmeno tutti difensivi ma ben distinti, e dei difensori veloci ma che abbiano anche un buon fisico e una buona stamina. Per comprendere meglio di cosa stiamo parlando vi invitiamo a leggere il nostro articolo precedente “Le 5 migliori rose da 1 milione di crediti” in cui riuscirete a capire il giusto concetto di “squadra equilibrata”. Questo per dirvi che a meno che non siate dei fuoriclasse, per riuscire a giocare bene anche con lo script a sfavore dovrete avere una squadra che lo permetta e anche se con pochi crediti ma ben fatta in ogni ruolo e ben coperta e reattiva in ogni parte del campo.

Fase 4: le tattiche in-game

Se siamo riusciti ad appassionarvi a tal punto da arrivare a leggere la fase numero 4 di questa guida, siamo molto contenti di ciò e in questa fase vi diremo un qualcosa di molto importante: “le tattiche in-game”.

Partiamo subito con un esempio: nonostante le script a sfavore, innumerevoli pali e traverse presi, passaggi sbagliati e giocatori rallentati, siete riusciti a seguire i nostri consigli e avete ribaltato la partita ma siete di soli 1-2 gol in vantaggio all’avversario oppure, in caso contrario, siete ancora in caso di parità. Bene! In ognuno di questi 2 casi, se la partita sta per concludersi e siete al 70esimo minuto circa, dovrete per forza di cose cambiare le vostre tattiche in-game.

Impostatevi dunque la squadra in ”difensivo” premendo il tasto direzionale sinistro del controller per 2 volte. Ovviamente però, dovrete impostarvi le tattiche difensive prima di iniziare la partita e se ci permettiamo di dirlo all’ultimo è solo perchè ovviamente se state leggendo quest’articolo non starete sicuramente giocando. Fate in modo che le vostre tattiche difensive optino per un cambio modulo a 5 difensori, con centrocampisti che restano dietro in attacco e attaccanti che diano il supporto in difesa. Questo vi permetterà, in caso di pareggio, di far sbilanciare l’avversario tenendo però il massimo controllo nella vostra parte di campo e poter contrattaccare con più facilità, mentre in caso di vantaggio vi permetterà di aumentare il possesso palla e tenere a bada l’avversario che negli ultimi 20 minuti della partita sarà ancor più favorito a vincere.

Potrebbe interessarti: Fifa 20 Ultimate Team: le migliori tattiche personalizzate per difendere bene

Fase 5: conclusione

Sperando di esservi stati utili e di avervi incoraggiato ad affrontare le vostre prossime partite in maniera più calma e consapevole, concludiamo con quest’ultima fase in cui teniamo a dirvi un concetto che dovrete ben tenere in mente: per vincere una partita avendo lo script a sfavore, dovrete essere nettamente più forti del vostro avversario. Ad armi pari infatti sarà difficile poter vincere se non con tocchi di genio e purtroppo avere dei giocatori molto forti aiuta davvero tanto e questo non potrete cambiarlo, a meno che, come detto, non siate nettamente superiori nel giocare in confronto al vostro avversario.

Siamo arrivati dunque alla fine di questo articolo che abbiamo deciso di fare per incoraggiamento e per spiegare alcune dinamiche di Fifa 20 che forse possono essere poco chiare o difficili da pensare. Continuate a seguirci e iscrivetevi anche al nostro gruppo Facebook su Fifa Ultimate Team cliccando qui. Se vi va inoltre, lasciate un commento a questo articolo scrivendo le vostre impressioni su questa guida e magari dare ulteriori consigli agli utenti.

(717)

Ernesto Errichiello

Webwriter e founder di molteplici blog basati sulla tecnologia. Si occupa di blogging, Social Media Marketing e pubblicità online. É anche esperto di e-commerce con anni di esperienza sul campo Seo e del Web Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prima di lasciare un commento è obbligatorio accettare la nostra Privacy Policy.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.